Consigli di viaggio in Andalusia, sulle note del flamenco

Annoverata fra le più belle regioni della Spagna, l’Andalusia racchiude località apprezzate come Malaga, Almería e Cadice. Queste città in cui passato e futuro si mescolano, affacciano sulle coste turchesi del Mare di Alborán e raccontano millenni di storia, di tradizioni risultanti dall’incontro di diverse culture. Il territorio infatti, è stato segnato dalle orme delle grandi civiltà del passato: romani, cartaginesi, bizantini e musulmani hanno lasciato in eredità arte, architetture e atmosfere multietniche.

I palazzi moreschi, attorno ai quali l’Andalusia vibra, delle note del flamenco, rappresentano i principali luoghi d’interesse. Come non citare l’Alhambra di Granada, la Grande Moschea di Cordova e La Manguita di Malaga? Per visitare l’Andalusia serve tempo, ma si può scegliere di conoscerla per tappe. Un viaggio di tre giorni, in ciascuna delle principali località, è una buona strategia per apprezzare la maggior parte dei luoghi un poco alla volta.

Da non perdere il Museo di Picasso e la passeggiata del castello a Malaga, il Museo del Tiempo a Jerez de la Frontera e il quartiere gitano di Triana, a Siviglia. Un viaggio a Siviglia durante la Semana Santa, nel periodo di Pasqua, consente di respirare il vero spirito andaluso. È la più importante festa religiosa e folkloristica dell’Andalusia, che non a caso, attira milioni di turisti ogni anno. Nel corso dell’evento le strade della città si colorano di un fiume di processioni e statue sacre, accompagnate da bande musicali e dai nazareni (penitenti).

La Semana Santa è seguita dalla Fiera di Aprile: espressione più vera del territorio fin dal 1847, in cui si alternano spettacoli e momenti dedicati all’enogastronomia. Dopo la visita ai monumenti, specie in primavera o in estate, immancabile è una sosta sul litorale. Mete come la Costa de la Luz e la Costa del Sol sono ideali per rilassarsi e per godere dello splendido sole dell’Andalusia.

Per vivere un’esperienza da sogno però, idea perfetta è noleggiare un’auto e guidare alla scoperta dell’intera costa. Per raggiungere l’Andalusia basta acquistare un volo low cost, disponibile presso diverse compagnie operanti dall’Italia, mentre per l‘alloggio, si consiglia di confrontare tutte le soluzioni disponibili, dagli hotel ai bed&breakfast più caratteristici.

La cucina tipica è variegata e ricca di sapori mediterranei, influenzata dalla cultura arabo-marocchina. Nelle località balneari, dove il mare è pescoso, si preparano ottimi piatti a base di crostacei; nell’hinterland le pietanze sono rustiche, a base di carni di cacciagione e maiale. Fra le specialità più diffuse basti ricordare il Gazpacho, zuppa vegetale di pomodori, centrioli, olio e pane tostato, oppure il pollo a la andaluza, condito con mandorle, aglio, profumatissimo alloro e zafferano.

Eleonora D'Angelo

Scopri la nostra assicurazione viaggio
Assicurazione con annullamento viaggio incluso Fai un PREVENTIVO »

Ti chiamiamo gratis!

Un nostro consulente ti contatterà per trovare la soluzione più adatta a te.

Gratis e senza impegno