Dove andare in vacanza nel 2018, consigli di viaggio

Le feste sono appena passate e l’estate è lontana, ma niente impedisce di iniziare a fantasticare sulle prossime vacanze, e magari organizzarsi per trovare qualche buona occasione o capire come muoversi per raggiungere mete insolite. Come ogni anno poi, siti specializzati e tour operator aiutano a individuare le destinazioni più in voga, o pronte a qualche evento particolare che nell’anno in corso le renderà ancora più interessanti da visitare. Se non avete ancora pensato a dove andare in vacanza nel 2018, ecco una piccola selezione di idee da cui prendere spunto.

Per chi punta oltreoceano sembra che questo sia l’anno del Cile e dei suoi paesaggi da sogno da visitare in lungo e in largo, dalle Ande all’Oceano, dal deserto di Atacama alla Patagonia. Nel 2018 il Cile festeggia due secoli di indipendenza e in tutto il Paese, a partire dalla capitale Santiago, si potrà festeggiare quest’evento importante. Al largo delle coste del Cile, prendendo un volo interno, si può visitare l’isola di Pasqua, Rapa Nui, dove entrare in contatto con le leggende e i misteri delle statue moai e fare trekking nella natura vulcanica dell’isola.

In Sudafrica nel 2018 si celebra il centenario della nascita di Nelson Mandela e sono previsti diversi eventi che possono rendere ancora più eccitante questa meta, di per sé ricchissima di attrattive naturalistiche e che dà la possibilità unica di ammirare nel loro habitat i big five, elefante, leone, leopardo, bufalo e rinoceronte. Nell’oceano Atlantico, al largo dell’Angola, dallo scorso ottobre è possibile atterrare a Sant’Elena, la piccola isola conosciuta per essere stata terra d’esilio di Napoleone Bonaparte, finora raggiungibile solo via mare dopo cinque giorni di navigazione, partenza da Cape Town. Il viaggio adesso richiederà circa sei ore di volo dal continente. Chi è attirato dalle mete incontaminate, e non si lascia spaventare dal prezzo del biglietto, potrebbe approfittare di questa nuova occasione prima che, come qualcuno già prospetta, l’isola diventi una meta più conosciuta e perda parte del proprio mistero.

Pensando a mete più vicine, Palermo è stata nominata Capitale Italiana della Cultura 2018, ed è in pieno rinnovamento. Un motivo in più per farne tappa di un viaggio in Sicilia, e godere delle bellezze naturali e archeologiche dell’isola.

Daniela Dall'Alba

Scopri la nostra assicurazione viaggio
Assicurazione con annullamento viaggio incluso
Fai un PREVENTIVO »

Ti chiamiamo gratis!

Un nostro consulente ti contatterà per trovare la soluzione più adatta a te.

Gratis e senza impegno