Alla scoperta della mitica isola di Man

Un viaggio in Inghilterra o in Irlanda è l’occasione giusta per visitare la mitica isola di Man o isola di Mann, situata fra l’Irlanda e la Gran Bretagna. Su di essa aleggia una curiosa leggenda: si dice sia stata formata da un gigante irlandese, di nome Fionn Mac Cumhail, durante una battaglia contro la Scozia. Secondo la storia il gigante avrebbe usato come arma da scagliare contro il nemico un’enorme appezzamento di terra, dando vita in questo modo al lago Lough Neagh. Sbagliando mira però, un gran frammento colpì il Mar d’Irlanda e fu così che l’isola di Man nacque.

La vera storia dell’isola è altrettanto affascinante. Dapprima Man fu governata dalla Britannia, successivamente se ne impadronirono i Sassoni e diventò poi un avamposto vichingo. Nel primo Medioevo furono i Norvegesi a impossessarsi dell’isola, ancora gli Scozzesi fino ai monarchi Inglesi: gli attuali governatori di Man. Scoprire le tracce di questi popoli esplorando l’isola è un’esperienza emozionante. Molto della loro storia è nelle odierne tradizioni locali: un mix di cultura celtica e norvegese.

Il patrimonio naturalistico che contraddistingue Man è incommensurabile. Man si estende per circa 600 chilometri quadrati ed è dominata dalla vetta del monte Snaefell: il più alto nonché suggestivo. Di dice che visitandolo si goda la vista di sei regni: quello inglese, la Scozia, il Regno di Galles e il Regno d’Irlanda. A quest’ultima la natura rigogliosa di Man somiglia di più. Entrambe infatti sono caratterizzate da coste frastagliate, scogliere e profumate valli di erica.

Non tutti sanno inoltre che Man ospita una razza endemica di gatti che prende il nome di gatto Manx. Si tratta di una razza particolarissima, nota per la mancanza della coda. Sempre a Man si osservano branchi di piccoli canguri. I marsupiali si riprodussero dopo la fuga di alcuni esemplari da uno zoo locale più di 30 anni fa.

Merita visita nella capitale Douglas il Manx Museum, che ripercorre la storia dell’isola. Nel territorio di Man invece non può mancare il tour del porto, del castello e della cattedrale di Peel; una giornata a Port Erin e una gita Laxey, celebre per le architetture industriali minerarie. Raggiungere l’isola di Man è semplice. Basta prendere uno dei traghetti operativi da Belfast, Dublino, Liverpool, Heysham o Larne. Man può essere raggiunta anche con tour guidati in battello e imbarcazioni private.

Eleonora D'Angelo

Scopri la nostra assicurazione viaggio
Assicurazione con annullamento viaggio incluso
Fai un PREVENTIVO »

Ti chiamiamo gratis!

Un nostro consulente ti contatterà per trovare la soluzione più adatta a te.

Gratis e senza impegno