Consigli di viaggio: Alaska

Partire per un’avventura tra i ghiacci forse non è da tutti, ma è certo un’esperienza che può offrire grandi emozioni. Andiamo insieme alla scoperta dell’Alaska, per capire fin dove è possibile spingersi in un tour organizzato.

Passato dalla Russia agli USA nella seconda metà dell’Ottocento, il territorio dell’Alaska si estende per 1.718.000 chilometri quadrati tra il Canada e la Siberia, con una popolazione concentrata per circa la metà nell’area di Anchorage, il porto più importante dello Stato, situato sulla Baia di Cook. La capitale, Juneau, si trova invece più a sud-est, al confine con il Canada. La seconda città dell’Alaska per estensione è Fairbanks, due gradi sotto al Circolo Polare Artico, fondata all’inizio del Novecento e sviluppatasi sull’onda della caccia all’oro che ne ha caratterizzato la storia e l’evoluzione. Il Pioneer Park dagli anni Sessanta consente di ripercorrere l’esperienza dei cercatori d’oro in un luogo d’eccezione.

Il territorio dell’Alaska si può dividere idealmente in almeno quattro zone, alcune rese inaccessibili dalle temperature e dai ghiacci, altre più ospitali e visitabili dai turisti soprattutto nel periodo estivo, quando la maggior parte dei siti naturalistici diventano più facilmente raggiungibili per goderne a pieno la bellezza incontaminata. L’Alaska Native Heritage Center di Anchorage, aperto nel 1999, offre inoltre la possibilità di conoscere meglio le origini, la storia e l’evoluzione degli abitanti di questo immenso territorio.

Tra le escursioni consigliate e incluse dei tour organizzati non possono mancare il Denali National Park e il monte McKinley (6194 metri) la cima più alta dell’America del Nord. Il Denali è noto per l’eccezionale bellezza dei paesaggi e conta una quarantina di specie di mammiferi (tra i quali orsi neri, grizzly, caribù, alci e lupi) e oltre 150 varietà di uccelli. Nella parte est della penisola di Kenai la Chugach National Forest di Seward conserva una fauna molto rara all’interno di un paesaggio mozzafiato. Si contano nella zona una ventina di ghiacciai marini, la foresta si trova tra il ghiaccio e il mare. A nord est di Anchorage si estende per più di 100 km la valle Matanuska, da dove è possibile avvistare e raggiungere il ghiacciaio omonimo. La maggior parte dei tour organizzati propone almeno una tratta in crociera tra i ghiacci, dove a seconda del periodo e delle zone è possibile avvistare non solo foche, orsi e leoni marini, ma anche pulcinelle di mare e balene.

Trattandosi di uno stato federato i requisiti per l’ingresso in Alaska sono normalmente quelli per gli Stati Uniti d’America e il passaporto deve avere una validità residua di almeno sei mesi dall’arrivo.

Daniela Dall'Alba

Scopri la nostra assicurazione viaggio
Assicurazione con annullamento viaggio incluso
Fai un PREVENTIVO »

Ti chiamiamo gratis!

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00.

Un nostro consulente ti contatterà per trovare la soluzione più adatta a te.

Gratis e senza impegno