Consigli di viaggio: Cile

La varietà di climi e paesaggi offerta dal Cile nella sua lunghezza ne fa una meta adatta a soddisfare ogni desiderio e capace di racchiudere in un solo viaggio l’esperienza del deserto e dei ghiacci. Scopriamo qualcosa in più su questa terra e i suoi incantevoli paesaggi.

Il Cile si snoda lungo la costa occidentale sudamericana per 4.300 chilometri, dal Perù, con il quale confina Nord, fino a Capo Horn. Il lungo e stretto territorio cileno si può idealmente dividere in quattro zone continentali cui vanno poi aggiunti arcipelaghi e isole, la più importante e conosciuta delle quali è senza dubbio Rapa Nui, l’isola di Pasqua. La capitale, Santiago, si trova al centro del Paese. Qui atterrano i voli intercontinentali (partendo dall’Italia in genere con scalo a Parigi, Madrid o Francoforte, ma anche via Buenos Aires). Oltre che per la possibilità di visitare la capitale la regione centrale è interessante per il colorato porto di Valparaíso e le altre note località dell’area: Viña del Mar, Concón, Villa Alemana e Quilpué.

Spingendosi verso Nord si entra gradualmente nel clima desertico, predominante nelle parte settentrionale del Paese, che include Atacama. Il deserto di Atacama, esteso per circa 1600 chilometri, è famoso in tutto il mondo per un fenomeno spettacolare che circa ogni cinque anni tra dicembre e gennaio lo trasforma in una variopinta distesa fiorita, su effetto delle variazioni climatiche portate periodicamente dal Niño nell’Oceano Pacifico. A sud della capitale si estendono le regioni di Biobío, Araucanía, Los Ríos e Los Lagos. La regione dei laghi è nota per i suoi paesaggi mozzafiato a cui partecipano sullo sfondo le Ande innevate. Scendendo ancora si raggiunge la Patagonia Cilena, un incanto paesaggistico di fiordi e foreste. Qui si trova il parco nazionale Torres del Paine, da quarant’anni riserva della biosfera UNESCO. Ancora più a Sud ci avviciniamo all’Antartide Cilena. Da Puerto Williams si raggiunge il parco nazionale di Capo Horn.

Per entrare in Cile serve un passaporto con validità residua di almeno sei mesi, mentre non è necessario il visto se la permanenza non supera i 90 giorni. E invece fortemente consigliata un’assicurazione sanitaria che includa anche l’eventualità di un rimpatrio aereo o il trasferimento a un altro Paese per particolari cure.

Daniela Dall'Alba

Scopri la nostra assicurazione viaggio
Assicurazione con annullamento viaggio incluso
Fai un PREVENTIVO »

Ti chiamiamo gratis!

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00.

Un nostro consulente ti contatterà per trovare la soluzione più adatta a te.

Gratis e senza impegno