Consigli di viaggio: la Thailandia e i suoi paesaggi esotici

La Thailandia può essere definita il Regno delle Meraviglie. Non a caso rientra fra le destinazioni più ambite a livello internazionale, specie in inverno, quando le gelide temperature presenti altrove, incoraggiano migliaia di turisti a prenotare un angolo di paradiso nelle sue isole. I vibranti colori del mare, la bellezza dei paesaggi e la natura selvaggia che si fa largo fra i templi antichi rappresentano un’attrattiva irresistibile per ogni viaggiatore: dagli amanti del relax o dello sport, fino agli appassionati di luoghi intrisi di spiritualità. L’atmosfera esotica avvolge anche la moderna Bangkok, conosciuta con il nome di Città degli Angeli. Per conoscere meglio questa magica meta basta leggere i nostri consigli di viaggio in Thailandia.

Organizzare un viaggio in Thailandia è piuttosto semplice. Lo si può fare anche in autonomia consultando le offerte volo+hotel più interessanti, ma per scoprire fino in fondo le sfaccettature di un Paese così ricco di attrazioni, si consiglia di rivolgersi ad un’agenzia di viaggio.

Per entrare nel Paese è necessario un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi, che abbia almeno due pagine libere per l’apposizione del visto (quest’ultimo è richiesto solo per soggiorni superiori a 30 giorni o per soggiorni con fini diversi da quelli turistici, ad esempio di studio o lavoro).

E’ importante sapere che negli ultimi tempi la capitale è stata colpita da diversi attentati. La Farnesina non segnala pericoli generici nel 2017, ma consiglia di evitare viaggi non indispensabili in alcune regioni. Nelle Province del Sud ad esempio, per la presenza del regime separatista in vigore dal 2005, è stato dichiarato lo stato di emergenza. Fra i nostri consigli di viaggio in Thailandia si raccomanda di non recarsi a Yala, Pattani, Narathiwat, Sabayoi, Jana, Nathawee e Thepha. Per conoscere le altre aree a rischio basta consultare il portale ViaggiareSicuri.it del Ministero degli Affari Esteri.

Prima di intraprendere un viaggio in Thailandia è altresì consigliabile stipulare un’assicurazione viaggio. Nel 2016 infatti, in diverse aree del Paese, sono stati registrati casi di contagio da Zika virus, febbre dengue e MERS, nonché focolai di malattie tropicali come la malaria. L’assicurazione viaggio Thailandia copre le spese mediche, farmaceutiche, l’eventuale rimpatrio aereo, ed è utilissima dal momento in cui le strutture sanitiare locali non rispettano gli standard qualitativi europei, e le cliniche private hanno costi molto elevati.

La Thailandia è un Paese affascinante e ricco di siti interessanti. La colorata Bangkok, definita la Città degli Angeli, sembra sospesa fra passato e futuro, e colpisce per l’accostamento fra moderni grattacieli e costruzioni religiose. Fra le principali attrazioni troviamo il Palazzo Reale, il Wat Pho e il Wat Arun, questi ultimi, templi che sembrano sfiorare il cielo con le tipiche guglie in porcellana cinese brillante. Chi visita Bangkok per la prima volta, non può mancare al consueto appuntamento con il Chatuchak Market, tra i più grandi mercati al Mondo. Il Damnoen Saduak invece è un mercato galleggiante molto pittoresco, in cui si può acquistare cibo, abiti tipici e tanti souvenirs.

A Kao Sand Road si trovano gli alloggi più economici. Si tratta di una delle aree più colorate della capitale, in cui apprezzare dell’ottimo street food e lasciarsi andare alla vera quotidianeità del luogo. Siam Square invece è l’anima commerciale di Bangkok, illuminata da vetrine di famosi negozi alla moda, locali e con un’ampia scelta di hotel di lusso.

Per visitare Bangkok è consigliabile muoversi sulle acque del fiume Chao Praya con le imbarcazioni del Chao River Express: il modo più agevole per visitare tutte le attrazioni del centro storico. Chi desidera fare un tuffo nella storia può raggiungere facilmente Ayutthaya: città antichissima distante appena un’ora dalla capitale. Le sue rovine, dichiarate patrimonio UNESCO, rappresentano uno dei siti archeologici più importanti del Paese.

Da un viaggio spirituale in Thailandia si può trarre molto, in particolare raggiungendo Chiang Rai. Qui si trova il White Temple (tempio bianco), la cui particolarità, oltre alla brillantezza del colore, è la presenza di statue che sembrano animarsi al passaggio del visitatore.

Chi non ha mai sognato le cristalline acque tailandesi? Per ammirarle e trascorrere giornate al sole in pieno relax, basta scegliere come destinazione di viaggio Poda Island o le altre isolette del Mar delle Andamane. Qui la natura esplode in mille sfumature di verde, è selvaggia, perfetta per un soggiorno avventuroso in cui inserire gite in barca ed escursioni di trekking. Gli amanti delle spiagge inoltre, non potranno perdere i colori e i paesaggi di Railey Beach e Krabi.

Fai i consigli di viaggio in Thailandia non possono mancare le informazioni su clima e cibo. Il momento migliore per visitarla va da novembre a febbraio (la stagione secca): le giornate sono più lunghe, le temperature calde e il livello di umidità basso. La stagione umida va da marzo a maggio ma è comunque un buon periodo per visitare il Paese, specie perché si ha l’occasione di partecipare al famoso Thai Festival dell’Acqua, frequentato da giovani di tutto il Mondo.

In Thailandia non mancano le specialità culinarie. Il Pad Thai ad esempio, è un piatto completo a base di spaghettini (noddle), verdure, tofu, uovo, carne o pesce e arachidi tritate. Chi non disprezza le pietanze piccanti può provare la Tom Yum Soup, zuppa esotica a base di latte di cocco, gamberi, lime, funghi e peperoncini. I più coraggiosi possono avere un piccolo assaggio di insetti fritti, tipici della cultura locale.

Eleonora D'Angelo

Scopri la nostra assicurazione viaggio
Assicurazione con annullamento viaggio incluso
Fai un PREVENTIVO »

Ti chiamiamo gratis!

Un nostro consulente ti contatterà per trovare la soluzione più adatta a te.

Gratis e senza impegno