Alla scoperta dell’Isola d’Elba

L’Arcipelago Toscano è una meta incantevole e facilmente accessibile, adatta a un romantico viaggio a due ma anche a una vacanza in famiglia. Tra le sette isole che lo compongono la più estesa è l’Isola d’Elba, un vero gioiello che unisce la bellezza della costa e del mare alla possibilità di esplorare l’entroterra montuoso.

Insieme all’isola del Giglio, Capraia, Montecristo, Pianosa, Gorgona e Giannutri, l’Elba è una delle sette perle del Tirreno, e non si fatica certo a capire perché il mito ricolleghi queste terre a Venere, dea dell’amore e della bellezza. L’Elba riesce a mantenere negli anni il fascino di una meta naturalistica pur essendo attrezzata e accogliente. Lungo quasi 150 chilometri di costa ogni visitatore può trovare la spiaggia che più si avvicina alle sue esigenze, scegliendo tra sabbia, chiara e scura, bianchi sassolini, scogliere, calette. Tra le tante bellissime spiagge troviamo la Fetovaia, Cavoli e Seccheto a Campo nell’Elba, la spiaggia delle Ghiaie a Portoferraio, Morcone e Cannello a Capoliveri. Un tour dei comuni e quindi delle zone dell’isola, Portoferraio, Marciana e Marciana Marina, Campo nell’Elba, Capoliveri, Porto Azzurro, Rio Marina e Rio nell’Elba, consente di toccare in poco tempo la maggior parte delle spiagge più note ma anche di esplorare angoli più tranquilli e riparati. La particolare conformazione dell’isola, protetta da rilevi interni, consente di scegliere in base a come tira il vento, letteralmente, la zona più adatta per passare la giornata. L’Elba offre inoltre l’occasione, anche ai meno esperti, di avvicinarsi agli sport d’acqua e alle immersioni.

Per chi cerca qualcosa in più oltre al mare l’Isola d’Elba è anche storia e cultura: l’area archeologica della Linguella, il Museo del Mare di Capoliveri, la Pinacoteca Foresiana possono offrire intermezzi interessanti. Napoleone Bonaparte abitò l’isola tra il 1814 e il 1815, ed è possibile quindi visitare le sue residenze, la Villa dei Mulini e la Villa di San Martino, e gli altri luoghi del suo esilio.

Il tour può proseguire con la fortezza del Volterraio, l’Eremo di Santa Caterina e gli altri tesori che il territorio conserva, inclusi i siti mineralogici e naturalistici. Tra Sant’Ilario e San Piero in Campo nel 2009 è stato inaugurato il Santuario delle Farfalle, una passeggiata di circa due chilometri dove trovano il loro habitat oltre 50 specie differenti. Non è finita, l’Elba può dare grandi soddisfazioni anche a chi ama i tour panoramici in mountain bike, a vari livelli di difficoltà, e il trekking, praticabile nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. Una cabinovia in partenza da Marciana consente infine di raggiungere in poco tempo un’altezza di circa 950 metri sul Monte Capanne, per abbracciare l’isola dal suo punto più alto.

Daniela Dall'Alba

Scopri la nostra assicurazione viaggio
Assicurazione con annullamento viaggio incluso
Fai un PREVENTIVO »

Ti chiamiamo gratis!

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00.

Un nostro consulente ti contatterà per trovare la soluzione più adatta a te.

Gratis e senza impegno