Dove ciaspolare in Lombardia: le migliori mete 2019

Camminare con le ciaspole è un modo divertente per fare attività fisica in inverno e godersi i paesaggi innevati, oltre a rappresentare una valida alternativa allo sci di discesa.

Con una buona attrezzatura e un po’ di organizzazione è uno sport alla portata di tutti e le escursioni si possono facilmente calibrare in base all’allenamento e alle capacità del gruppo, in modo da non renderle troppo impegnative. Seguire i percorsi consigliati è fondamentale per non trovarsi in difficoltà, così come partire attrezzati in modo adatto alle temperature e calcolare con attenzione le ore di luce. Con l’aiuto del Touring Club Italiano scopriamo alcune località dove è possibile ciaspolare in Lombardia.

Touring Club consiglia il lecchese e in particolare la salita al Monte Coltignone. Una ciaspolata non troppo impegnativa con un bel panorama sui laghi e sulla Valsassina. Il percorso suggerito parte dai Piani Resinelli (1.200 metri), per salire verso il Parco del Valentino, raggiungere il Museo della Grigna e proseguire fino al Belvedere. Il passo successivo è il Roccolo del Coltignone, che offre una panoramica sulla Valsassina.

In Valsassina è consigliata anche una passeggiata da Paglio (1350 metri) che conduce, seguendo il percorso dello skilift e un sentiero boschivo, alla vetta del Cimone di Margno (1800 metri). Un po’ più impegnativa, sempre tra i consigli del Touring Club, la salita al rifugio Alpe Piazza, in Valle del Bitto (SO).

Sono circa tre ore di bosco in salita fino a raggiungere il rifugio dove ci si può premiare con i piatti tipici della cucina Valtellinese. Un’altra località consigliata è la Val Viola, in Alta Valtellina, partendo da Arnoga (1870 metri). Un percorso panoramico che attraversa anche boschi di abeti e larici e permette di ammirare le cime del Dosdè, arrivando fino alla radura della baita Caricc, a 1990 metri. Interessante notare che questo percorso si può affrontare anche in notturna muniti di pila. Per i principianti Touring Club consiglia la Val Seriana (BG), da Malga Alta di Pora (1500 metri) lungo il sentiero 551. Arrivati a 1638 metri si scende al rifugio Magnolini (1612 metri), il tutto in circa un’ora di camminata.

Daniela Dall’Alba

Scopri la nostra assicurazione viaggio
Assicurazione con annullamento viaggio incluso
Fai un PREVENTIVO »

Ti chiamiamo gratis!

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00.

Un nostro consulente ti contatterà per trovare la soluzione più adatta a te.

Gratis e senza impegno