In aumento gli italiani in ferie nel mese di settembre

I metereologi lo avevano previsto: settembre 2018 sarebbe stato un mese caratterizzato dal ritorno di temperature estive. Il cielo ha fatto le bizze da metà agosto in poi, rovinando le vacanze a milioni di italiani, specie a quelli che avevano scelto località balneari. Ma ecco che, inaspettatamente, a settembre torna il bel tempo.

Sempre più italiani scelgono di concedersi un weekend o una settimana di relax in spiaggia, in campagna o in montagna alle porte dell’autunno, e il motivo è semplice. Si spende meno per l’alloggio, si trovano ottime offerte volo o nave low cost e ci si gode la propria destinazione lontano dal caso dell’alta stagione.

Chi va in ferie a settembre infatti trova litorali semi deserti e tranquilli in cui il meteo permette ancora di fare il bagno al mare; visita siti archeologici, musei e pachi naturali senza fare due ore di fila. Gli sconti sulle vacanze a settembre possono arrivare anche fino al 30%: un taglio che riguarda comunque non solo gli hotel e i trasporti, ma anche le attrazioni e i servizi in loco come ristoranti e locali notturni.

Insomma, prendersi una vacanza nel mese di settembre comporta solo vantaggi. Lo confermano i dati dell’indagine condotta da Coldiretti/Ixé, secondo cui ben 11,6 milioni di connazionali hanno scelto di trascorrere almeno parte delle ferie nel mese a cavallo fra estate e autunno, con un aumento del 5% rispetto al 2017.

Ciò è indice del fatto che il mercato del turismo sta andando nella giusta direzione: quella della destagionalizzazione. Lo studio evidenzia un vero e proprio turnover nei luoghi di villeggiatura a settembre e la volontà da parte degli italiani di fare un bis delle vacanze già godute. Degli 11,6 milioni di italiani che andranno in ferie a settembre, un milione, si stima, sceglierà gli agriturismi: la soluzione perfetta per conciliare relax, vita salutare all’aria aperta comprensiva magari di qualche escursione e buon cibo.

In più, diverse strutture agrituristiche offrono attività culturali e didattiche, come laboratori culinari o di artigianato locale. Il 2018 in sostanza si chiude in bellezza per il settore turistico italiano, con 38,5 milioni di connazionali che hanno scelto le ferie estive, qualche altro milione che ha preferito settembre e con l’aumento massiccio anche degli arrivi da parte di turisti stranieri.

Eleonora D'Angelo

Scopri la nostra assicurazione viaggio
Assicurazione con annullamento viaggio incluso
Fai un PREVENTIVO »

Ti chiamiamo gratis!

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00.

Un nostro consulente ti contatterà per trovare la soluzione più adatta a te.

Gratis e senza impegno