Assicurazione viaggio in Grecia

Le bellezze della Grecia sono ad un passo dall’Italia, eppure la cultura, la buona cucina, e il suo mare smeraldo, stupiscono i viaggiatori più di altre mete internazionali. Culla della civiltà occidentale, ha scritto la storia con numerosi templi, i cui tratti scolpiscono i paesaggi della capitale e delle isole. Stipulare un’assicurazione prima di partire è assolutamente consigliato: ecco cosa copre e quando è necessaria.

Assicurazione viaggio Grecia: cosa copre

L’inadeguatezza delle strutture sanitarie in Grecia impone ai viaggiatori di adottare alcune precauzioni. Nei mesi di maggiore affluenza turistica, specie nelle isole, si verificano problemi di affollamento e di carenza di personale specializzato. Per questo motivo, in caso di infortunio o malattia, l’assicurazione viaggio diventa un prezioso alleato. Lo scopo primario della copertura è risarcire le spese mediche e di ricovero impreviste, erogate prioritariamente presso cliniche convenzionate. In base alla polizza stipulata, l’assicurazione può coprire i giorni ricovero e il rimpatrio sanitario. Per una tutela completa, nelle soluzioni All Inclusive, la polizza comprende l’indennizzo delle penali di disdetta per annullamento e la copertura bagaglio.

Documenti, visto e formalità doganali

La Grecia fa parte dell’UE e dello Spazio Schengen, e per entrare nel Paese è sufficiente la carta d’identità (valida per l’espatrio). Per accedere alla Repubblica monastica autonoma del Monte Athos, i visitatori di sesso maschile devono rivolgersi all’Ufficio della Sacra Sovrintendenza ai seguenti contatti: Odos Egnatia, 109 Salonicco; tel: 0030.2310.252578; fax: 0030.2310.222424. Lo sportello è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 14.00, il sabato dalle ore 10.00 alle 12.00. Il costo del permesso di soggiorno per il Monte Athos è di 30 euro (10 € in caso di viaggio studio). Quest’ultimo -denominato Diamonitirion- è rilasciato dall’Ufficio Diamonitiria di Ouranopoli in Calcidica.

Sicurezza in Grecia

Il Paese condivide con il resto dell’Europa il rischi legati al terrorismo. Durante gli scioperi e le manifestazioni pubbliche, specie ad Atene in Piazza Syntagma e in Piazza Omonia, si verificano disordini che sfociano talvolta in atti di violenza. Si consiglia di evitare i luoghi di assembramento, e di informarsi tramite i media locali e internazionali su eventuali scontri in corso. Allo stesso modo è preferibile aggiornarsi sulla situazione sismica, specie se il soggiorno interessa aree a rischio come il Peloponneso Occidentale, Zante, l’arco Cefalonia, l’isola di Creta e il Dodecaneso, il Mare Egeo Settentrionale e il Golfo di Corinto. Furti e scippi si verificano non di rado nelle località turistiche. Ad Atene bisogna prestare attenzione nel quartiere Plaka e nei dintorni di Piazza Monastiraki. La sottrazione o la perdita del bagaglio e di altri valori (carte di credito, dispositivi elettronici) possono essere risarcite dall’assicurazione viaggio.

Il sistema sanitario e le vaccinazioni

Pochi anni fa si sono registrati contagi da virus del Nilo Occidentale, soprattutto nell’Attica e nelle regioni del Nord (Tessalia e Macedonia). I casi di malaria autoctona hanno interessato l’Attica, il Peloponneso Centrale e la Tessalonica. I visitatori italiani o provenienti da altro Stato UE, previa esibizione della tessera sanitaria, ricevono assistenza e cure mediche presso tutti gli ospedali pubblici. Ciò malgrado il Ministero degli Affari Esteri segnala l’inadeguatezza della maggior parte delle strutture a far fronte a casi gravi di infortunio e malattia. Durante l’estate, a causa del sovraffollamento, ricevere assistenza può risultare difficile. I titolari di polizza viaggio possono ricevere farmaci in Grecia e ottenere consulenze telefoniche con un medico italiano. Le assicurazioni sanitarie di questo tipo coprono inoltre le spese, i costi farmaceutici e il rimpatrio d’urgenza.

Clima e cibo

Il clima è tipicamente mediterraneo, e le temperature stagionali corrispondono in linea di massima a quelle italiane. Tuttavia è sconsigliato recarsi in Grecia nei mesi più caldi (luglio agosto) per le elevate temperature. La cucina tipica è genuina: comprende carne, pesce, verdure e diversi tipi di formaggi. La famosa Moussaka è uno sformato simile alla parmigiana italiana, con l’aggiunta di carne macinata. Molto apprezzati sono i suvlaki, spiedini di maiale alla brace, da provare con la salsa tzatziki o con dell’ottimo olio extra-vergine d’oliva locale. La colazione tradizionale comprende la baklava: pasticcini di pasta fillo con miele e frutta secca.

Scopri la nostra assicurazione viaggio
Assicurazione con annullamento viaggio incluso
Fai un PREVENTIVO »

Ti chiamiamo gratis!

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00.

Un nostro consulente ti contatterà per trovare la soluzione più adatta a te.

Gratis e senza impegno